RICONOSCERE GLI Exogini ITALIANI DA QUELLI STRANIERI
Con tutti questi tipi di Exogini venduti in ogni parte del mondo a volte si fatica a capire se un pezzo faccia parte della collezione italiana o meno, inoltre capita che venditori in malafede, attratti dal soldone facile, non esitino a spacciare pezzi stranieri o addirittura taroccati per fantomatici super-rari o "varianti mai viste".
Esistono infatti personaggi e/o colorazioni che in Italia sono molto rari la cui controparte estera è comune.

Vediamo quindi di fare un po' di chiarezza ai dubbi più classici.

COSMIX

Sappiamo che si tratta della versione francese degli Exogini e che esistono in 4 colori: rosa perlato, azzurro perlato, carne e nero.
I primi tre sono ben distinguibili dai colori nostrani.

Come si vede dalla foto il color carne dei cosmix e molto più chiaro del carne variante italiano e quindi ben distinguibile.

Altro discorso invece per i neri.

Il nero cosmix purtroppo è uguale al colore nero italiano e la consuetudine è di vendere a caro prezzo pezzi neri che in Italia sono non comuni o rari tipo Mefisto, Volpone, Il Monaco, Molla, Piranha, Pluton, Sputafuoco e Testa di Scheletro quando gli stessi in versione cosmix sono comunissimi.
Come dicevo il colore è identico. Come fare quindi per distinguerli e non cadere in trappola?
I cosmix hanno una particolare patina bianca che li ricopre (si vede anche dalla foto in dettaglio di kamikaze) e li rende riconoscibili.
Con un po' sapone, spazzolino e olio-di-gomito però si riesce a togliere facilmente rendendoli pressoché indistinguibili dagli Exogini.
A questo punto esistono due sistemi per riconoscerli.

Il primo e più conosciuto è l'odore.

I cosmix infatti puzzano di petrolio a differenza degli Exogini che hanno un odore neutro.
Capita però che i cosmix a lungo andare perdano l'odore caratteristico o che gli Exogini stando chiusi in ambienti malsani si impregnino e puzzino.
Per i cosmix senza odore basta metterli su un termosifone caldo oppure al sole magari sotto un bicchiere e riacquisteranno il loro disgustoso aroma.

C'è anche un secondo sistema.

La gomma dei cosmix neri spesso è semitrasparente.
Se illuminata da una luce forte nelle zone più sottili tipo un piede, una mano, un'arma, la luce traspare.
Negli Exogini questo non succede come si può vedere dalle foto.

Se quindi avete qualche dubbio, unendo questi due sistemi dovreste riuscire a togliervelo.

EXOGINI OLANDESI

In Olanda vennero messi in commercio Exogini coi nostri stessi colori trasparenti più il carne.
Alcuni sono facilmente distinguibili in quanto notevolmente più chiari come si vede dalle foto.
Inoltre hanno un odore fruttato e sono un po' appiccicosi al tatto.

Degli stessi colori trasparenti esiste però una variante più scura e non appiccicosa, comune circa come la versione chiara facilmente confondibile con i nostri Exogini varianti, specialmente il verde che è il più ricercato.
Un occhio attento noterà che però il verde scuro olandese è diverso dal verde variante italiano infatti la sua sfumatura si colloca a metà fra il verde normale e il variante come si può vedere dalle foto.

N.I.N.J.A. MITES

Come si può leggere nel sito, i N.I.N.J.A. Mites sono la linea di giocattoli da cui è nata la seconda serie degli Exogini.
Esistono in 3 colori: rosso, giallo e nero con la particolarità di avere un accessorio pitturato con la vernice fosforescente come si vede dalla foto.

Il classico problema che li riguarda è che nel colore nero pezzi come Donnola, I due Nani, Labirinto, Sciacallo, Tantalo, Terremoto, Testa a Punta, Vendicatore, in Italia sono rari mentre la loro versione N.I.N.J.A. è abbastanza comune.
E' capitato quindi che venditori disonesti abbiano rimosso con dei diluenti la patina fluorescente rendendoli pressoché identici agli Exogini.
Solo un occhio attento può distinguere le piccole differenze fra N.I.N.J.A. scoloriti ed Exogini.
Innanzitutto occorre guardare attentamente la parte scolorita, spesso capita che rimanga leggermente rovinata anche se questo sistema non è attendibile al 100%.
Quello che risulta impossibile taroccare sono i punti in cui questi personaggi erano attaccati al canale di colata della gomma.
Negli Exogini troviamo piccole sporgenze di gomma che nei N.I.N.J.A. sono state rimosse dalla fabbrica usando un cutter o qualcosa di estremamente affilato. Sono questi taglietti che permettono di distinguere un N.I.N.J.A. da un Exogino.
Nelle foto in dettaglio qui sotto si nota la parte tagliata di I Due Nani N.I.N.J.A. confrontata con la stessa zona intatta della controparte exoginica.