BOOTLEGS E CUSTOM
In ogni tipo di collezione c'è l'usanza di taroccare, ricreare, modificare più o meno lecitamente i personaggi che la compongono.
Può essere fatto per soddisfazione personale, per omaggiare qualcosa a cui si è particolarmente legati, per guadagnare su un prodotto in voga con uno che ne richiama le fattezze o addirittura per truffare il collezionista sprovveduto.

La differenza fra le parole bootlegs e custom è la seguente.

Bootleg è un clone non autorizzato di un personaggio o di una intera linea di giocattoli che ne sfrutta la notorietà per trarre un guadagno.
Se vogliamo fare i pignoli anche gli Exogini stessi sono bootlegs in quanto la GiG non chiese mai i diritti alla Bandai per la distribuzione in Italia.

Custom invece è la modifica di un giocattolo che può riguardare il colore o forma dell'originale o addirittura il ricreare da zero il giocattolo stesso usando altri materiali.

Dal sotto-menu in alto potete vedere i custom e i bootlegs degni di nota.